Affinché l’inserimento riesca è necessario uno scambio sincero di informazioni tra educatori e genitori ed è indispensabile che entrambe le parti si attengano agli accordi presi insieme. In questo modo viene garantito al bambino un passaggio graduale e sereno nel nuovo ambiente.

L’ingresso all’asilo rappresenta spesso il primo lungo distacco dalla famiglia.
Consigliamo ai genitori di prendersi il tempo necessario, considerando le esigenze individuali del proprio figlio.

L’inserimento avviene in più tappe, durante le quali il bambino rimane sempre più a lungo senza il familiare e acquista sempre più fiducia negli educatori e negli altri bambini. Consideriamo concluso l’inserimento quando il bambino si muove libero e sicuro durante l’assenza dei genitori e si lascia consolare dagli educatori.

Il dialogo tra educatori e genitori

Diamo molta importanza al dialogo e al reciproco scambio di opinioni in merito all’andamento della mattinata durante l’assenza dei genitori.

Questi momenti di confronto offrono la possibilità ai genitori di esprimere le loro sensazioni e i loro timori. Allo stesso tempo gli educatori possono riferire le loro prime osservazioni, per esempio a quale gioco il bambino ha partecipato volentieri, con chi ha fatto amicizia o come ha reagito in determinate situazioni.